Home News Bandi e concorsi ESITO: Concorso installazioni vegetali L'ORTO IN TAVOLA
Bandi e concorsi

ESITO: Concorso installazioni vegetali L'ORTO IN TAVOLA

26 maggio 2015

In data 14 aprile us, si è riunita la Giuria Istituzionale per lo svolgimento della Fase II del concorso:

 

 

La Giuria proclama vincitore del concorso  “L’ORTO IN TAVOLA”, il  progetto: 

UN’OASI URBANA(progettista Sarah Zezza) con le seguenti motivazioni :

Il progetto interpreta la tematica dell’“orto domestico” da realizzare in città;  modificandone le dimensioni si adatterà sia a spazi privati che pubblici. L’orto è a portata di mano per arricchire la nostra tavola.
L’avvolgente sipario in tutori di legno sottolinea la trasparenza del rapporto tra interno ed esterno;  ribaltando il concetto della natura extra moenia, l’orto è protetto  e  protegge chiunque voglia, al suo interno, disporsi. Luogo ove  condividere con i famigliari e gli amici  le piccole fatiche per la sua riuscita.
Seduti accanto alle articolate vasche, l’ambiente sarà di volta in volta  conviviale  o di meditazione e di diretta relazione con la vegetazione.

 

La Giuria ha inoltre deciso di  segnalare con  menzione altri due progetti ritenuti meritevoli di particolare attenzione

ORTOINFIABA (progettista Prisco Ferrara / collaboratori Laura Mantegazza - Martina Pasolini) con le seguenti motivazioni:

L’intento pedagogico è premiante. Silvano, sebbene il nome lasci intuire la sua provenienza  dalla selva, è un lupo ortolano e Cappuccetto Rosso recandosi dalla nonna lungo il sentiero nel bosco  non ha nulla da temere. Il cestino contiene frutti e verdure;  un messaggio rivolto ai bambini per condurli verso una corretta e completa alimentazione. Insegnare buone regole attraverso la reinterpretazione delle fiabe più classiche e conosciute è un gioco divertente e molto educativo, apprezzabile da piccoli e adulti.

ORTOdaspORTO (progettista Christian Abate / capogruppo Marco Di Giangiacomo / collaboratori Agostina Antonaci - Giulia Gatta)  con le seguenti motivazioni:

Imbattersi giornalmente  in bancarelle di  “orto da asporto” lungo le vie cittadine sarebbe un'esperienza nuova, e forse non solo, per noi italiani.  Il tema del take-away declinato in versione orticola è originale e ben sviluppato nelle  differenti proposte espositive dei prodotti alimentari vegetali. Si possono acquistare per un’immediato consumo o portare a casa per coltivare il proprio  piccolo orto-giardino urbano. Il riutilizzo di confezioni, contenitori e materiali di scarto rimanda al più antico, ma allo stesso tempo molto  attuale, tema della sostenibilità e del non spreco che sempre ha accompagnato chi l’ orto lo faceva nel giardino di casa.

 

Si ringraziano tutti i partecipanti che hanno aderito al bando di concorso per  l’impegno, l’originalità e la “bellezza “ delle installazioni realizzate:

MELO(p)ORTO in UFFICIO - premio giuria popolare (progettisti Paolo Beretta - Antonella Covino - Matteo Locatelli - Riccardo Siani)
ortOplà (progettista Francesco Garbagnati / collaboratori Giovanna Balestra - Andrea Farina - Matteo Maffeis)
GARDEN WELL (progettista Yacopo Agnolazza)
GIOCORTO (progettisti Giovanni Barzaghi - Giulia Perego / collaboratore Dario Guzzi)
ORTHO CULTURA (progettista Edoardo Cosmi / collaboratore Carlo De Colli)
ORTABILE (progettista Elena Monticelli / collaboratori Maria Carmen Monolo - Valentina Cialini)