Home News Beni culturali e paesaggio Le Soprintendenze Archeologia, belle arti e paesaggio in Lombardia
Beni culturali e paesaggio

Le Soprintendenze Archeologia, belle arti e paesaggio in Lombardia

14 luglio 2016

In attuazione della riorganizzazione degli Uffici periferici e centrali del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (DM del 23 gennaio 2016) a decorrere dall’11 luglio 2016 le Soprintendenze hanno assunto la nuova competenza in Archeologia, belle arti e paesaggio. In Lombardia sono quattro:

-    Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Milano
-    Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brescia e Bergamo, con sede a Brescia
-    Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Mantova, Cremona e Lodi con sede a Mantova
-    Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Como, Lecco, Monza Brianza, Pavia, Sondrio e Varese, con sede a Milano in via De Amicis 11, ex Soprintendenza per i beni archeologici della Lombardia.

Cambiano quindi le competenze territoriali rispetto alla precedente suddivisione della ex Soprintendenza belle arti e paesaggio per le province di Milano, Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Monza Brianza, Pavia, Sondrio e Varese.

Le istanze riguardanti Milano città metropolitana fanno capo alla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Milano.

Le istanze riguardanti Bergamo fanno capo alla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Brescia e Bergamo, con sede a Brescia.

Le istanze riguardanti Lodi fanno capo alla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Mantova, Cremona e Lodi con sede a Mantova.

Le istanze riguardanti Como, Lecco, Monza Brianza, Pavia e Sondrio fanno capo alla Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Como, Lecco, Monza Brianza, Pavia e Sondrio, con futura sede a Milano in via De Amicis 11, ex Soprintendenza per i beni archeologici della Lombardia.

Nella fase di transizione restano invariati i funzionari di zona per l’istruttoria delle richieste.
Vedi menù: “ATTIVITÀ ISTITUZIONALI – TERRITORIO DI COMPETENZA” sul sito www.architettonicimilano.lombardia.beniculturali.it